Ottenere backlinks al proprio sito con la link building.

Tecniche SEO per migliorare il posizionamento: ecco cosa significa link building

come ottenere backlinks

Cos’è la link building  e come ottenere backlinks?

Il link building è una delle tante, ed a volte più efficaci tecniche SEO che serve a raggiungere i primi posti nelle ricerche su google. Consiste nella costruzione di una rete di backlinks: ovvero dei link provenienti da altre pagine web verso il vostro sito.

Questa attività è molto importante, in quanto Google tiene molto conto del numero dei backlinks di ogni sito: più ne avete, più acquisterete autorità agli occhi del motore di ricerca e più il vostro Page Rank e posizionamento migliorerà.

Perciò, sicuramente avrete capito che si tratta di una tecnica da non sottovalutare, ma anche da sfruttare al meglio. Creando contenuti di valore, alcuni backlinks vi arriveranno spontaneamente.

Tuttavia, per ottenere un maggior numero di visitatori provenienti da fonti esterne e un miglior posizionamento grazie ai backlinks che riceverete, dovrete lavorare un po’ di più… Ecco alcune indicazioni utili.

Ecco i vari tipi di backlinks che potrete acquisire

Oltre a quelli naturali che potranno darvi spontaneamente alcuni blogger, potrete essere voi a chiedere ad altri proprietari di blog e siti di pubblicare un vostro guest post o un comunicato stampa, di scrivere un articolo descrittivo su di voi o comunque di creare una collaborazione anche semplice (es. scambio di link o banner).

In ogni caso, è importante che il link si “dofollow” ovvero si apre nella stessa pagina. Questi sono i link che contano per i motori di ricerca, i “nofollow”, quelli che si aprono in un altra finestra,  non servono molto a migliorare il vostro posizionamento nelle SERP.

E’facile che una persona che acconsente di darvi un backlink metta il tag nofollow,  per questo vi consigliamo di prestare attenzione. Create collaborazioni con blogger che trattano le tematiche affini ai vostri prodotti e segnalate il vostro sito alle varie webdirectories che troverete online: in entrambi i casi offrirete ai vostri utenti/clienti un modo in più per trovarvi e conquisterete una serie di backlinks molto utili per la vostra ottimizzazione.

Oltre ai blog e alle directories presenti sul web, sappiate che esistono anche alcuni siti dov’è è possibile caricare autonomamente i propri articoli o comunicati stampa inserendo anche il proprio link. Anche questa soluzione si rivela ottima, pertanto vi consiglio di effettuare una piccola ricerca e iniziare a pubblicare i vostri post ovunque possiate.

Se riusciste a prediligere i blog, le directories e i siti per l’articles submitting con un buon Page Rank sarebbe anche meglio, in quanto Google tende a dare più importanza ai link provenienti da siti che ritiene autorevoli. Ad ogni modo, non preoccupatevi: un link dofollow è sempre un buon backlink.

come-ottenere-backlinks

I consigli utili per costruire un’ottima rete di backlinks

Dopo aver capito come potete lavorare sul link building, è il momento di avvalervi di qualche utile e importante indicazione. Innanzitutto, ricordate di accumulare backlinks in maniera che risulti tutto spontaneo. In pratica, cercate di non riceverne troppi tutti in una volta, in quanto una crescita anomala di backlinks potrebbe apparire sospetta agli occhi dei robots di Google e rischiereste una penalizzazione invece che un miglior posizionamento.

Purtroppo, è pratica, non consigliabile, acquistare backlink in blocchi. Questa tecnica diffusa seppur generi risultati nel breve termine, rischia di non produrre risultati nel medio e lungo periodo, andando incontro al rischio di una penalizzazione. E’ infatti vietato aggirare gli algoritmi di google per ottenere posizionamenti artificiosi con pratiche volte solo ad un miglioramento delle posizioni.

Da ormai diversi tempi il motore di ricerca è diventato molto più attento. Questo è dovuto al fatto che Google desidera offrire un buon servizio ai suoi utenti e, pertanto, vuole essere sicuro di dare una buona pagina, ricca di contenuti ed un buon posizionamento ad un sito davvero affidabile, che se lo merita. E ovviamente, se vede tantissimi backlinks “apparire” improvvisamente, non può sapere se li avete comprati o no.

Ad ogni modo, ricorda che per creare la vostra rete di backlinks potrete usare molto la creatività. Pensate a chi conoscete, a aziende che lavorano con voi… Non ce n’è neanche una che potrebbe fare uno scambio di link con voi? Potrebbe rivelarsi anche utile creare un blog aziendale e inserirci una serie di backlinks al vostro sito statico contenente solo prodotti, servizi e descrizioni. Infine, ricordate di pubblicare sempre contenuti di valore, che catturino l’attenzione e che ispirino la condivisione.

Il link building è un’attività impegnativa, se presa in se, ma deve essere vista come un abitudine per fare squadra, e con un po’ di idee, pazienza e intraprendenza, riuscirete a fare grandi cose e a raccogliere i frutti del vostro lavoro.