Doctor Web

Agency
Fai crescere la tua attività!

Sidebar: cos’è? A cosa serve? Ecco come ottimizzarla per il tuo sito web

sidebar cosè come ottimizzarla
Indice dei contenuti

Sidebar: ecco come sfruttarla al meglio!

La realizzazione dei siti web ad oggi non è sempre semplice, soprattutto quando si ha a che fare con alcuni elementi importanti come la sidebar, un posto strategico nel quale possiamo riporre elementi importantissimi per i nostri obiettivi.

La sidebar è sicuramente un elemento che continua a dividere molti, con tanti tipi di soluzioni sviluppate per aumentare il numero di pagine visitate da un utente oppure per condurlo ad una call to action, e non mancha nemmeno chi suggerisce di non usarla proprio.

Fai crescere la tua attività con

doctor web agency - realizzazione siti web servizi seo sem social
Doctor web - numero verde


Ma come si ottimizza una sidebar per il proprio sito? Quando è consigliabile, oggi, usarla? Vediamolo insieme!

La siderbar: significato e utilità

Una sidebar, o barra laterale è un elemento tipico delle pagine web che consiste in una barra di strumenti, link, o altro contenuto, disposta su uno dei lati dello schermo che visualizza il sito.

Può essere di tanti tipi: a scomparsa, fissa, con contenuti scorrevoli, a volte è l’elemento fisso per eccellenza, ma quello che devi sapere è che è uno spazio pensato per avere un impatto visivo di gran evidenza per i dispositivi desktop.

Un po’ come esporre una sezione in evidenza, la sidebar di questi tempi è particolarmente legata a determinati elementi di navigazione oppure riservata alla call to action.

Per il mobile invece la sidebar è un elemento secondario al corpo del testo e aggiunge contenuti e link a fondo pagina.

Chi decide utilizzare una barra laterale vuole ottenere due cose: la prima, la più importante, è legata probabilmente a questioni di usabilità, ovvero facilitare la navigazione con una barra laterale capace di dividere il sito in sezioni, oppure presentare articoli e commenti recenti.

Il secondo utilizzo più importante è quello di convertire i nostri visitatori con un form contatti o un modulo di iscrizione ad una newsletter.

Sidebar: quando è meglio evitarla?

La sidebar non è sempre necessaria. Basti pensare che è uno strumento che induce al click per capire che in certi momenti un click sbagliato potrebbe portare un utente al di fuori del nostro percorso di vendita.

Ad esempio per una tipica landing page il cui traffico deriva da campagne pubblicitarie a pagamento l’uso di una sidebar è quasi sempre sconsigliabile perchè aggiungerebbe distrazioni diminuendo la probabilità che l’utente compili il form contatti o proceda all’acquisto di un prodotto.

La sidebar è un elemento invece fondamentale per gli articoli di un blog, poichè aggiunge contenuti di valore per l’utente.

Come impostare e modificare la sidebar, ma sopratutto cosa inserirci…

Generalmente un template WordPress consente di poter selezionare il layout della pagina dalle impostazioni della pagina stessa. Selezionando il layout con sidebar e salvando la pagina potremo vederla comparire.

Ci sono poi due modi per modificare i contenuti sidebar: la sezione di personalizzazione del tema che solitamente offre solo alcune opzioni. Per abilitarla è tutto molto dipendente dal tema installato.

Solitamente è invece meglio gestire il tutto da aspetto / widget dove è possibile scrivere codice o inserire contenuto o utilizzare dei sistemi più o meno semplificati per inserire elementi.

Ma cosa inserire nella sidebar? I pareri potrebbero essere contrastanti. La risposta è… dipende: quello che serve.

Un esempio lo potrebbe rappresentare una barra laterale il cui scopo è presentare chi gestisce il sito, con una presentazione, una foto e magari qualche link dove reindirizzare gli utenti interessati ai social network personali.

O ancora un elenco degli ultimi articoli o dei più cliccati in modo da aumentare le pagine viste dai visitatori.

Oppure un elenco degli ultimi commenti per aumentare le interazioni.

In questo caso una sidebar che rimanga visibile anche mentre si scorre la pagina è poco utile, in quanto non contiene informazioni essenziali alla navigazione.

Invece, si potrebbe creare la famosa “sidebar movente” per aiutare gli utenti a cambiare velocemente sezione, oppure mantenere una barra di ricerca sempre a disposizione o meglio ancora per effettuare una conversione in lead.

Secondo le ricerche di mercato, appena il 2,9% delle slide-bar converte gli utenti, pertanto è consigliato vivamente mantenere tutte le call to action principali anche nel corpo del testo.

Più in generale, nella sidebar possono andarci elementi variegati, di cui si può fare una lista da cui trarre ispirazione: categorie, post e commenti recenti, archivi, post migliori (o semplicemente più attivi), barra di ricerca, video di youtube, link ai social, prodotti per affiliazione, banner…

Sidebar: cos’è? A cosa serve? Ecco come ottimizzarla per il tuo sito web Blue Design 133

I widget migliori per gestire la sidebar WordPress

Considerata la grande offerta, capire quali sono i migliori widget è un’impresa tutt’altro che semplice. Alcuni nomi, però, spiccano sopra altri.

SiteOrigin Widget Bundle ti da una collezione di widget da usare e personalizzare come google map, bottoni, aree di testo, call to action, tabelle di prezzi, slide, caroselli e davvero tantissime altre cose.

Custom Sidebars è uno dei widget più utilizzati e, attraverso questo strumento, è possibile scegliere con facilità la collocazione della barra con un pratico bottone in cima al plugin, così come la sua visualizzazione soltanto in determinate pagine, se è un’esigenza toglierla in determinati contesti.

Basta usare la sezione “Sidebars”, scegliendo le pagine dove andrà visualizzata e configurandole singolarmente. La versione PRO, per altro, offre anche la funzionalità di clonazione per velocizzare questo passaggio.

Un altro widget molto diffuso è sicuramente Content Aware Sidebars, il quale dopo l’installazione e l’attivazione, aprirà una nuova sezione nella dashboard intitolata “sidebars”.

Diversamente dal widget prima, Content Aware fa decidere dove visualizzare le sidebar anche su singoli post, risultando sì più flessibile, ma anche più ostico da configurare. Una volta aggiunta la barra dove si desidera, basta tornare sulla sezione Aspetto e Widget, per aggiungere gli elementi voluti alla sidebar.

Esistono molte altre alternative, alcune delle quali già integrate nei temi pre-configurati venduti per WordPress. Anche i temi gratuiti a volte contano dei widget al loro interno, ed è tutto dipendente da quali sono le esigenze per la sidebar, se accontentarsi o cambiare i widget.

In conclusione, per quanto una sidebar possa rappresentare del potenziale ottimo va usata con consapevolezza cercando sempre di dare all’utente un maggiore valore in termini di utilità e usabilità del sito.

Cosa serve il sidebar?

La sidebar, tradotta letteralmente in italiano come “barra laterale“, è un elemento comune nell’interfaccia utente di molte applicazioni e siti web. Serve a diversi scopi e può variare notevolmente in termini di contenuto e funzionalità a seconda del contesto in cui è utilizzata. In questo articolo approfondiremo il concetto di sidebar, esaminando le sue principali funzioni e come viene utilizzata in diverse applicazioni.

La sidebar è un componente grafico posizionato di solito lungo il lato destro o sinistro di un’applicazione o di un sito web. La sua posizione può variare in base al design dell’interfaccia utente e alle preferenze dell’utente. La sidebar è una caratteristica comune in molte applicazioni desktop, web e mobile, ed è ampiamente utilizzata per migliorare l’esperienza dell’utente e fornire un accesso rapido a diverse funzionalità.

Una delle principali funzioni della sidebar è quella di fornire un menu di navigazione per un’applicazione o un sito web. Attraverso di essa, gli utenti possono accedere facilmente alle diverse sezioni o pagine dell’applicazione senza dover cercare attraverso il menu principale o i sottomenu. Ad esempio, in un’applicazione di e-commerce, la sidebar potrebbe contenere collegamenti diretti alle categorie di prodotti, ai carrelli degli acquisti, alla cronologia degli ordini e ai metodi di pagamento. Questo rende la navigazione all’interno dell’applicazione molto più efficiente.

Inoltre, la sidebar è spesso utilizzata per visualizzare informazioni aggiuntive o di supporto all’utente. Ad esempio, in un’applicazione di produttività, potrebbe essere presente una sidebar che fornisce un elenco delle attività da completare o una panoramica delle scadenze imminenti. In un’applicazione di messaggistica, la sidebar potrebbe contenere la lista dei contatti o delle chat attive. Queste informazioni aggiuntive sono facilmente accessibili tramite la sidebar, consentendo agli utenti di avere sempre a portata di mano le informazioni più importanti.

Un’altra funzione importante della sidebar è quella di consentire agli utenti di personalizzare l’interfaccia utente secondo le proprie preferenze. Gli utenti possono spesso scegliere quali elementi includere nella sidebar e quali nascondere, consentendo loro di adattare l’interfaccia alle proprie esigenze. Questa flessibilità è particolarmente utile in applicazioni complesse o in cui gli utenti hanno esigenze diverse.

La sidebar può anche essere utilizzata per mostrare notifiche e avvisi all’utente. Ad esempio, in un’applicazione di posta elettronica, potrebbe apparire una notifica nella sidebar quando arriva una nuova email. Questo avviserà immediatamente l’utente senza interrompere l’attività in corso.

Nelle applicazioni mobili, la sidebar può essere nascosta di default e visualizzata toccando un’icona o scorrendo lo schermo lateralmente. Questo approccio consente di massimizzare lo spazio disponibile sullo schermo, ma fornisce comunque un accesso rapido alle funzionalità principali quando necessario.

Inoltre, la sidebar è spesso utilizzata per mostrare strumenti di ricerca o filtri. Ad esempio, in un sito web di e-commerce, la sidebar può contenere opzioni per filtrare i prodotti per categoria, prezzo o marca. Questo aiuta gli utenti a restringere rapidamente le opzioni e a trovare esattamente ciò che stanno cercando.

Oltre alle applicazioni tradizionali, la sidebar è ampiamente utilizzata anche nei blog e nei siti web di contenuti. In questo contesto, la sidebar può contenere collegamenti a articoli correlati, widget di social media per condividere il contenuto e annunci pubblicitari per generare entrate per il sito.

Nel complesso, la sidebar è un elemento essenziale nell’interfaccia utente di molte applicazioni e siti web. Serve a migliorare l’accessibilità, la navigazione e la personalizzazione dell’esperienza dell’utente. La sua versatilità e la sua capacità di adattarsi a diverse esigenze rendono la sidebar uno strumento prezioso per gli sviluppatori e i progettisti nell’ottimizzazione dell’usabilità delle loro applicazioni.

Qual è la sidebar di un sito?

Importanza della Sidebar nei Siti Web

La sidebar di un sito web svolge un ruolo cruciale nell’ottimizzare l’esperienza dell’utente. Essa fornisce una struttura organizzativa per il contenuto del sito, consentendo agli utenti di navigare più facilmente tra le diverse sezioni e le pagine. Inoltre, offre una soluzione pratica per presentare informazioni aggiuntive e funzionalità senza compromettere l’aspetto pulito e l’usabilità del design del sito.

Una delle principali funzioni della sidebar è quella di fornire un menu di navigazione. Questo menu solitamente include collegamenti diretti alle sezioni chiave del sito, come la homepage, le pagine di prodotto o servizio, l’area di contatto e le pagine informative. Questi collegamenti consentono agli utenti di spostarsi rapidamente tra le diverse parti del sito senza dover ricorrere alla barra dei menu principale o alla ricerca interna. La navigazione intuitiva è fondamentale per mantenere gli utenti impegnati e per agevolare la scoperta di contenuti o informazioni rilevanti.

Caratteristiche Tipiche della Sidebar

La sidebar di un sito web può variare notevolmente in termini di design e contenuto, ma alcune caratteristiche tipiche sono comuni a molte implementazioni. Ecco alcune delle componenti più comuni di una sidebar:

  1. Menu di Navigazione: Come già accennato, il menu di navigazione è una delle componenti principali della sidebar. Questo menu contiene collegamenti alle sezioni chiave del sito web e facilita la navigazione degli utenti.
  2. Collegamenti Rapidi: Oltre ai collegamenti del menu principale, la sidebar può contenere collegamenti rapidi a pagine o risorse specifiche che sono ritenute importanti o rilevanti per l’utente. Ad esempio, in un sito web di notizie, la sidebar potrebbe contenere collegamenti alle notizie più recenti, alle categorie più popolari o agli articoli più condivisi.
  3. Widget Social: Molte sidebar includono widget social media che permettono agli utenti di condividere il contenuto del sito su piattaforme come Facebook, Twitter, Instagram e altri. Questo aiuta a promuovere il sito e ad aumentare la visibilità del contenuto.
  4. Box di Ricerca: Una casella di ricerca è spesso posizionata nella sidebar per consentire agli utenti di effettuare ricerche rapide all’interno del sito. Questo è particolarmente utile in siti web con un vasto archivio di contenuti.
  5. Promozioni e Annunci: La sidebar può essere utilizzata per mostrare annunci pubblicitari o promozioni speciali. Questo può essere un modo per il sito web di generare entrate o promuovere prodotti o servizi.
  6. Informazioni sul Profilo Utente: In siti web che richiedono la registrazione degli utenti, la sidebar può contenere informazioni sul profilo dell’utente, come l’avatar, il nome utente e il livello di accesso. Questo crea un senso di personalizzazione e permette agli utenti di accedere rapidamente alle loro impostazioni e ai loro dati.
  7. Elementi di Contatto: Se il sito web ha un’area di contatto, la sidebar può includere informazioni di contatto come indirizzo email, numero di telefono o un modulo di contatto rapido.
  8. Elementi Interattivi: Alcune sidebar includono elementi interattivi come sondaggi, sondaggi o feed di commenti. Questi elementi coinvolgono gli utenti e possono raccogliere feedback o opinioni.

Utilizzo Efficace della Sidebar

Mentre la sidebar può essere un elemento prezioso in un sito web, è importante utilizzarla in modo efficace per massimizzare il suo impatto positivo sull’esperienza dell’utente. Ecco alcune linee guida per un utilizzo efficace della sidebar:

  1. Pensare all’Utente: La sidebar dovrebbe essere progettata tenendo a mente le esigenze e i comportamenti degli utenti. Cosa cercano gli utenti quando visitano il sito? Quali informazioni o funzionalità sono più utili per loro? Rispondere a queste domande aiuta a determinare cosa includere nella sidebar.
  2. Semplificare e Organizzare: Evitare di sovraccaricare la sidebar con troppe informazioni o collegamenti. L’organizzazione è fondamentale. Utilizzare categorie o sezioni per raggruppare elementi correlati e mantenere il design pulito.
  3. Aggiornare Contenuto e Collegamenti: Mantenere la sidebar aggiornata con informazioni e collegamenti rilevanti. Rimuovere elementi obsoleti o non più necessari per evitare confusione.
  4. Testare e Ottimizzare: Monitorare l’uso della sidebar attraverso analisi web e testare diverse disposizioni e contenuti per vedere cosa funziona meglio per gli utenti.
  5. Responsive Design: Assicurarsi che la sidebar sia ottimizzata per la visualizzazione su dispositivi mobili e tablet. In alcune situazioni, potrebbe essere necessario nascondere la sidebar sui dispositivi più piccoli per migliorare la leggibilità e l’usabilità.

Conclusioni

Come creare sidebar con Elementor?

Creare una sidebar con Elementor è un processo relativamente semplice che può aggiungere un tocco professionale al tuo sito web WordPress. Elementor è un popolare plugin di creazione di pagine che offre una vasta gamma di strumenti per progettare layout personalizzati e elementi visivi, comprese le sidebar. In questo articolo, ti guideremo attraverso il processo di creazione di una sidebar utilizzando Elementor, fornendo istruzioni passo dopo passo e consigli utili per ottenere il massimo dalla tua sidebar personalizzata.

Passo 1: Installa ed Attiva Elementor

Prima di tutto, assicurati di avere Elementor installato ed attivato sul tuo sito web WordPress. Se non hai ancora installato Elementor, puoi farlo seguendo questi passaggi:

  1. Accedi al tuo pannello di amministrazione di WordPress.
  2. Nella barra laterale sinistra, fai clic su “Plugin” e poi su “Aggiungi nuovo”.
  3. Cerca “Elementor” nell’area di ricerca dei plugin.
  4. Fai clic su “Installa ora” accanto al plugin Elementor di “Elementor.com”.
  5. Dopo l’installazione, fai clic su “Attiva” per attivare il plugin.

Passo 2: Crea una Nuova Pagina o Post

Una volta attivato Elementor, puoi iniziare a creare la tua sidebar personalizzata. Puoi farlo su una nuova pagina o post o su una pagina esistente a cui vuoi aggiungere una sidebar. Ecco come procedere:

  1. Nel pannello di amministrazione di WordPress, vai a “Pagine” o “Articoli”, quindi fai clic su “Aggiungi nuovo” per creare una nuova pagina o post, oppure seleziona una pagina esistente su cui desideri lavorare.
  2. Dopo aver aperto la pagina o il post, fai clic sul pulsante “Modifica con Elementor” situato nella parte superiore della pagina. Questo ti porterà all’editor visuale di Elementor.

Passo 3: Aggiungi una Sidebar al Tuo Layout

Ora che sei nell’editor Elementor, puoi iniziare a progettare la tua sidebar personalizzata e aggiungerla al tuo layout. Ecco come farlo:

  1. Trova il widget “Sidebar” in Elementor. Puoi farlo utilizzando la barra laterale sinistra o cercandolo nella barra di ricerca dei widget.
  2. Trascina e rilascia il widget “Sidebar” nell’area di lavoro principale dell’editor Elementor dove desideri posizionare la tua sidebar. Di solito, la sidebar è posizionata nella parte destra o sinistra del layout.

Passo 4: Personalizza la Tua Sidebar

Ora che hai aggiunto il widget Sidebar, puoi personalizzarlo in base alle tue esigenze. Elementor ti offre la possibilità di modificare il contenuto e lo stile della tua sidebar. Ecco alcune personalizzazioni comuni che puoi apportare:

  1. Contenuto della Sidebar: Fai clic sul widget Sidebar per accedere alle opzioni di configurazione. Qui puoi inserire testo, immagini, collegamenti o qualsiasi altro elemento tu desideri mostrare nella tua sidebar.
  2. Stile della Sidebar: Puoi modificare il colore di sfondo, il tipo di carattere, le dimensioni del testo e altri aspetti del design della sidebar. Utilizza l’opzione di stile per regolare l’aspetto della sidebar in modo che si adatti al tuo sito web.
  3. Posizionamento della Sidebar: Puoi scegliere se posizionare la sidebar a destra o a sinistra del tuo layout. Questa è una scelta stilistica che dipende dalle preferenze del tuo design.
  4. Larghezza della Sidebar: Puoi regolare la larghezza della sidebar per farla apparire più ampia o più stretta, a seconda di quanto spazio desideri assegnare a questa area.
  5. Altre Personalizzazioni: Elementor offre numerose altre opzioni di personalizzazione per la tua sidebar, come l’aggiunta di effetti di hover o l’animazione degli elementi all’interno della sidebar.

Passo 5: Salvare e Visualizzare la Pagina

Dopo aver personalizzato la tua sidebar, assicurati di salvare le modifiche apportate alla tua pagina o post Elementor. Fai clic sul pulsante “Aggiorna” o “Pubblica” nella parte superiore dell’editor per applicare le modifiche al tuo sito web.

Per visualizzare la tua sidebar in azione, puoi semplicemente aprire la pagina o il post sul tuo sito web. La sidebar dovrebbe essere visibile nella posizione che hai scelto durante la progettazione.

Consigli Utili per Creare una Sidebar Efficace con Elementor

Per sfruttare al meglio la tua sidebar creata con Elementor, ecco alcuni suggerimenti utili:

  1. Mantieni il Contenuto Pertinente: Assicurati che il contenuto della tua sidebar sia rilevante per gli utenti del tuo sito. Evita di sovraccaricare la sidebar con informazioni inutili o disordinate.
  2. Testa su Diversi Dispositivi: Assicurati che la tua sidebar sia responsiva e si adatti correttamente a dispositivi mobili e tablet. Elementor ti offre la possibilità di visualizzare anteprime per diverse dimensioni dello schermo.
  3. Pensa all’Usabilità: La sidebar dovrebbe migliorare l’esperienza dell’utente, non complicarla. Assicurati che i collegamenti e il contenuto siano facili da comprendere e a portata di mano per gli utenti.
  4. Monitora le Prestazioni: Utilizza strumenti di analisi web per monitorare l’efficacia della tua sidebar. Questi strumenti possono mostrarti quante volte viene visualizzata la sidebar e quante interazioni riceve dagli utenti.
  5. Sperimenta e Ottimizza: Elementor ti permette di apportare modifiche facilmente. Sperimenta con diverse disposizioni, stili e contenuti per trovare la soluzione migliore per il tuo sito.

Creare una sidebar con Elementor può migliorare notevolmente l’aspetto e la funzionalità del tuo sito web WordPress. Con una progettazione oculata e un’attenzione ai dettagli, puoi creare una sidebar personalizzata che sia utile per gli utenti e si integri perfettamente nel tuo design complessivo del sito.

Luca-De-Santis - Digital strategist - web designer - consulente seo

Dott. Luca De Santis

Ciao, il mio nome è Luca De Santis, web masterconsulente SEO e fondatore di Doctor Web Agency, un’agenzia di  comunicazione e web marketing al servizio della piccola e media impresa.

Ho realizzato questo blog per aiutare imprenditori, professionisti, artigiani, commercianti, a sfruttare il web per acquisire nuovi clienti automaticamente.

Amo sviluppare progetti di Web Marketing  per startup, professionisti e PMI sin dalla realizzazione del logo per poi sviluppare la presenza nel mondo del web. E di questo, con la passione e l’esperienza, ne ho fatto la mia attività lavorativa principale che oggi svolgo insieme al mio team di collaboratori.

Sarebbe un piacere aiutarti nei tuoi progetti web. Per iniziare compila il form contatti per ottenere un preventivo gratuito.

Articoli che potrebbero interessarti

Doctor Web
Agency

FAI CRESCERE LA TUA ATTIVITA’

Per maggiori informazioni
compila il form

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

🚀 Fai crescere la tua attività!

Ricevi gratuitamente via mail ogni settimana preziosi consigli di per far crescere la tua attività online.


✅ SEO: Search Engine Optimization

✅ SEM: Search Engine Marketing

✅ Web Design e realizzazione siti Web