Doctor Web

Fai crescere la tua attività!

Link: significato, funzionamento, tipologie ed esempi pratici

Indice dei contenuti

I link rappresentano il tessuto connettivo del web, essenziali per navigare nel vasto oceano di informazioni online. Sono il mezzo attraverso cui scopriamo nuove conoscenze e consentiamo al mondo di esplorare i nostri contenuti digitali. Senza di essi, l’esperienza online sarebbe frammentaria e isolata.

In Italia, li chiamiamo “collegamenti ipertestuali”, ma il termine inglese ha conquistato una popolarità universale. Esploriamo insieme il loro significato intrinseco, il meccanismo di funzionamento, le diverse tipologie e alcuni esempi pratici che illustrano la loro importanza fondamentale nella rete globale.

Fai crescere la tua attività con

doctor web agency - realizzazione siti web servizi seo sem social
Doctor web - numero verde

Cos’è un link?

Un collegamento ipertestuale, è essenzialmente un indirizzo web che viene incorporato all’interno di un testo. Funziona come un ponte: cliccando su una parola o frase specifica, l’utente viene diretto all’indirizzo web associato.

Questo strumento è fondamentale per connettere una pagina web ad un’altra, offrendo approfondimenti o informazioni aggiuntive. Ad esempio, “Doctor Web” potrebbe essere il testo visibile su cui l’utente clicca per raggiungere il sito. Questo testo cliccabile è noto come “anchor text”.

I link sono utili non solo per arricchire il contenuto e guidare l’utente verso risorse aggiuntive, ma rivestono anche un ruolo cruciale nella SEO (Search Engine Optimization). Google, ad esempio, considera l’uso di link interni (che collegano ad altre pagine dello stesso sito) ed esterni (che portano a siti differenti) come un fattore chiave per il posizionamento di una pagina nei risultati di ricerca.

Il motore di ricerca esamina attentamente la qualità, la quantità e la varietà dei link presenti in una pagina. Per questo motivo, è vitale impiegarli in modo strategico e accurato.

Link: significato, funzionamento, tipologie ed esempi pratici link 1

Le diverse tipologie di collegamenti

Nel vasto universo del web, i collegamenti si distinguono per il “luogo” in cui vengono inseriti gli indirizzi web. Ecco una panoramica delle varie tipologie:

  • Text hyperlink: questi sono i collegamenti testuali che abbiamo esplorato finora, utilizzando parole o frasi per guidare l’utente verso altre pagine web.
  • Bookmark: sono collegamenti ipertestuali salvati nel browser, che possono riferirsi a un sito web specifico o a un’applicazione.
  • Image hyperlink: questi collegamenti sono incapsulati all’interno di un’immagine, permettendo di reindirizzare l’utente con un semplice clic sull’immagine stessa.
  • Email link: collegamenti che facilitano l’invio di e-mail, come ad esempio “info@doctor-web.it”, che aprono automaticamente il client di posta predefinito con l’indirizzo già compilato.

Oltre a queste categorie principali, esistono altre distinzioni importanti:

  • Link interni: reindirizzano l’utente verso un’altra pagina all’interno dello stesso sito web.
  • Ancore interne: guidano l’utente verso sezioni specifiche della stessa pagina, come quelle utilizzate nell’indice dei contenuti situato all’inizio di molti articoli.
  • Link esterni o in uscita: portano l’utente su un sito web diverso da quello di partenza, noti anche come “outbound link”.
  • Permalink: conosciuti anche come link permanenti, sono indirizzi web di pagine che rimangono invariati nel tempo.
  • Backlink: sono collegamenti posizionati su altri siti web che puntano al tuo sito, contribuendo alla sua autorità e visibilità (anche detti “inbound link”).
  • Sitewide link: questi collegamenti si trovano in aree del sito meno visibili, come il footer o la sidebar, e servono a reindirizzare il visitatore verso parti del sito generalmente meno esplorate.

I differenti tipi di anchor text 

L’anchor text, o testo ancora, è un elemento cruciale nell’ambito dei link in quanto rappresenta la parte visibile e cliccabile di un collegamento ipertestuale.

Questo testo, solitamente evidenziato e in colore diverso dal testo circostante, guida l’utente verso altre pagine web, sia all’interno dello stesso sito che verso risorse esterne. La scelta dell’anchor text è fondamentale per l’usabilità e l’ottimizzazione SEO di un sito web.

Quando si utilizza un’immagine, l’anchor text corrisponde al tag alt dell’immagine, che descrive il contenuto dell’immagine stessa e fornisce contesto sia agli utenti che ai motori di ricerca. Questo tag è particolarmente importante per l’accessibilità, permettendo anche a chi utilizza lettori di schermo di comprendere il significato dell’immagine collegata.

Esistono diverse strategie per la scelta dell’anchor text, ognuna con specifiche finalità:

  1. Parola chiave esatta: utilizzare una parola chiave specifica (es. “SEO”) può migliorare il posizionamento di una pagina per quella determinata keyword.
  2. Indirizzo URL: inserire l’URL completo (es. “www.doctor-web.it”) come anchor text può essere utile per rafforzare il riconoscimento del nome del dominio.
  3. Branded: l’uso del nome di un sito o di un marchio (es. “Google”) come anchor text, noto come branded anchor text, contribuisce a costruire l’autorità del brand e la fiducia degli utenti.
  4. Generico: un testo generico (es. “clicca qui” o “maggiori informazioni”) può essere impiegato per invogliare l’azione senza focalizzarsi su parole chiave specifiche.

È importante mantenere una varietà nell’uso degli anchor text per evitare pratiche penalizzabili come il keyword stuffing e per fornire un’esperienza utente naturale e fluida. Inoltre, l’impiego di anchor text descrittivi e pertinenti migliora la comprensione del contesto da parte dei motori di ricerca, favorendo un miglior posizionamento nei risultati di ricerca.

Come inserire un link?

Un link, o collegamento ipertestuale, non è altro che un riferimento cliccabile che può portarti da una parte all’altra di un documento o a risorse esterne, come altre pagine web. Ma come si inserisce? Vediamolo insieme.

Utilizzo del codice HTML per creare un link

Il metodo più comune per creare un link è attraverso l’uso del linguaggio di markup HTML. Anche se può sembrare intimidatorio all’inizio, inserirlo con HTML è sorprendentemente semplice. Ecco la struttura di base di un link in HTML:

<a href="https://www.tuosito.it/">Testo dell'ancora</a> 

In questo frammento di codice, href sta per “hypertext reference” e indica l’URL di destinazione. Il “Testo dell’ancora” è il testo che apparirà sulla pagina web, che gli utenti possono cliccare per essere reindirizzati all’URL specificato.

Personalizzazione del link

Per personalizzare il tuo link, sostituisci https://www.tuosito.it/ con l’URL desiderato e “Testo dell’ancora” con il testo che preferisci. Ad esempio:

<a href="https://www.tuosito.it/servizi-web-marketing/">Servizi di Marketing</a> 

Inserendo questo codice in un editor HTML, come quello disponibile in WordPress o in un client di posta elettronica, otterrai un link cliccabile che reindirizza a “Servizi di Marketing”.

Opzioni avanzate per i link

Se desideri che il link non influenzi il posizionamento del tuo sito nei risultati di ricerca di Google, puoi aggiungere l’attributo rel="nofollow":

<a href="https://www.tuosito.it/" rel="nofollow">Testo dell'ancora</a> 

Con questa aggiunta, il link non trasmetterà “link juice”, ovvero non contribuirà al PageRank o alla SEO del tuo sito. Questo è particolarmente utile per i link che non desideri siano seguiti dai motori di ricerca, come i commenti degli utenti o i link promozionali.

Per i link di natura pubblicitaria, Google consiglia l’uso dell’attributo rel="sponsored", mentre per i contenuti generati dagli utenti (UGC), l’attributo rel="UGC" è l’opzione appropriata. Queste distinzioni aiutano a mantenere chiara la natura dei link e la loro rilevanza per i motori di ricerca.

Risorse utili

Per approfondire l’argomento e scoprire ulteriori dettagli su come gestire al meglio i tuoi link, ti consiglio di consultare la guida ufficiale di Google sulle migliori pratiche per i collegamenti ipertestuali.

Un altro modo per inserire i link su WordPress

Inserire collegamenti ipertestuali in WordPress è un’operazione intuitiva e accessibile, che non richiede competenze avanzate in HTML. Per creare un link, sono essenziali due elementi: l’URL di destinazione, che indica la pagina web verso cui il link deve indirizzare, e l’anchor text, il testo visibile su cui l’utente clicca.

In HTML, questo si traduce nell’utilizzo dell’elemento <a>, con l’attributo href che contiene l’URL. Altri attributi possono essere aggiunti per specificare ulteriori comportamenti del link, come target="_blank" per aprire il link in una nuova scheda del browser.

Utilizzo dei CMS come WordPress per l’inserimento di link

I sistemi di gestione dei contenuti (CMS) come WordPress hanno semplificato notevolmente l’inserimento dei link, rendendo superfluo l’uso diretto del codice HTML. Dopo aver effettuato l’accesso al pannello di amministrazione di WordPress, puoi iniziare a creare una nuova pagina o un articolo.

Per aggiungere un link, seleziona semplicemente il testo che desideri utilizzare come anchor text, quindi clicca sull’icona a forma di catena presente nella barra degli strumenti. Si aprirà una finestra di dialogo che ti permetterà di inserire o incollare l’URL desiderato e di attivare il collegamento ipertestuale.

WordPress offre anche un’opzione di ricerca interna per trovare facilmente la pagina di destinazione tra i contenuti già pubblicati sul sito, eliminando la necessità di copiare e incollare manualmente l’URL. Inoltre, puoi decidere se il link dovrà aprirsi nella stessa scheda o in una nuova, selezionando l’apposita opzione durante la creazione del link.

Creazione di hyperlink tramite immagini

Per quanto riguarda l’inserimento di hyperlink tramite immagini, il processo è altrettanto semplice. Carica l’immagine desiderata nella libreria multimediale di WordPress, direttamente dall’editor di pagine o articoli. Nell’area delle impostazioni, situata sul lato destro della finestra della libreria, troverai le opzioni relative all’immagine selezionata.

Qui potrai inserire l’alt tag, che funge da anchor text per i motori di ricerca come Google, e specificare l’URL personalizzato nell’apposito campo. Questo metodo non solo migliora l’accessibilità del tuo sito, ma contribuisce anche alla SEO, fornendo contesto aggiuntivo ai motori di ricerca riguardo al contenuto dell’immagine.

WordPress ha reso l’aggiunta di collegamenti ipertestuali un processo veloce e senza intoppi, sia per testo che per immagini, migliorando l’esperienza utente e facilitando la gestione dei contenuti per gli amministratori del sito.

Con pochi clic, è possibile collegare risorse interne ed esterne, arricchendo così i propri articoli e pagine con informazioni pertinenti e di valore.

I collegamenti ipertestuali su Word e PDF

Nell’ambito della redazione digitale, l’impiego di collegamenti ipertestuali nei documenti Word rappresenta una funzionalità estremamente utile per dirigere il lettore verso risorse web correlate, migliorando così l’interattività e la ricchezza informativa del documento. Per inserire un hyperlink in un documento Word, è necessario seguire alcuni semplici passaggi:

  1. Selezione del testo: Inizia selezionando con il cursore del mouse il segmento di testo che desideri trasformare in un anchor text, ovvero il testo visibile su cui l’utente cliccherà.
  2. Inserimento del collegamento: Fai clic con il tasto destro del mouse sul testo selezionato e scegli l’opzione “Collegamento” dal menu contestuale che appare.
  3. Inserimento dell’URL: Nella finestra di dialogo che si apre, troverai un campo in cui potrai inserire l’URL desiderato. Incolla l’indirizzo web completo nello spazio dedicato, situato generalmente nella parte inferiore della finestra.
  4. Conferma: Dopo aver inserito l’URL, conferma la tua scelta cliccando sul pulsante “Ok”. Il testo selezionato diventerà un collegamento cliccabile, contrassegnato da un colore e un sottolineamento distintivi.

Una volta creato il collegamento ipertestuale nel documento Word, potrai convertire il file in formato PDF mantenendo intatta la funzionalità del link. Questo è possibile grazie a programmi di conversione online o software scaricabili, come ad esempio DoPDF, che si integra direttamente con Word.

Durante la conversione, assicurati che l’opzione di mantenere i collegamenti ipertestuali attivi sia selezionata. In questo modo, l’anchor text che hai definito rimarrà funzionale anche all’interno del documento PDF, permettendo ai lettori di accedere con un semplice clic alle risorse online collegate.

I consigli per la creazione di un collegamento che catturi l’attenzione

La creazione di un link, sia esso interno o esterno, richiede un’attenta considerazione dell’esperienza dell’utente (UX). Un collegamento efficace non solo cattura l’attenzione ma è anche intuitivo e chiaro, migliorando così l’usabilità dei tuoi collegamenti ipertestuali.

Di seguito una tabella che elenca alcune tecniche avanzate per ottimizzare i tuoi link.

AspettoDescrizioneImpatto sulla UX
ColoreUtilizzare colori distintivi e armoniosi per i link visitati e non.Migliora il riconoscimento e la navigazione.
Anchor TextScegliere testi descrittivi e pertinenti, utilizzare l’attributo title se necessario.Rende i link informativi e intuitivi.
SottolineaturaApplicare la sottolineatura per evidenziare i link, personalizzabile in base all’interazione.Aumenta la visibilità, soprattutto per utenti con difficoltà visive.

Queste tecniche avanzate, se implementate correttamente, possono trasformare i collegamenti ipertestuali da semplici strumenti di navigazione a potenti elementi di design che migliorano significativamente l’esperienza dell’utente sul tuo sito web.

Fai crescere la tua attività con i servizi di Doctor Web Agency

Doctor Web Agency, con passione ed esperienza, si dedica alla realizzazione di siti web, SEO, SEM e strategie di social media. Il nostro obiettivo è far crescere la tua attività, creando siti web professionali che attraggano, persuadano e convertano visitatori in clienti fedeli. I nostri servizi includono:

Affidati a Doctor Web, scopri il nostro portfolio e le nostre recensioni

Per scoprire di più per i nostri servizi di restyling sito web visita il nostro portfolio per vedere alcuni dei nostri ultimi progetti e scopri cosa dicono i nostri clienti sulle recensioni online. Affidati a noi per far crescere la tua attività online! 🚀

Richiedi un preventivo gratuito oppure contattaci per ottenere informazioni da un nostro consulente.

Clicca qui per scaricare la nostra presentazione aziendale.

Luca-De-Santis - Digital strategist - web designer - consulente seo

Dott. Luca De Santis

Ciao, il mio nome è Luca De Santis, web masterconsulente SEO e fondatore di Doctor Web Agency, un’agenzia di  comunicazione e web marketing al servizio della piccola e media impresa.

Ho realizzato questo blog per aiutare imprenditori, professionisti, artigiani, commercianti, a sfruttare il web per acquisire nuovi clienti automaticamente.

Amo sviluppare progetti di Web Marketing  per startup, professionisti e PMI sin dalla realizzazione del logo per poi sviluppare la presenza nel mondo del web. E di questo, con la passione e l’esperienza, ne ho fatto la mia attività lavorativa principale che oggi svolgo insieme al mio team di collaboratori.

Sarebbe un piacere aiutarti nei tuoi progetti web. Per iniziare compila il form contatti per ottenere un preventivo gratuito.

Articoli che potrebbero interessarti

Doctor Web
Agency

FAI CRESCERE LA TUA ATTIVITA’

Per maggiori informazioni
compila il form

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

🚀 Fai crescere la tua attività!

Ricevi gratuitamente via mail ogni settimana preziosi consigli di per far crescere la tua attività online.


✅ SEO: Search Engine Optimization

✅ SEM: Search Engine Marketing

✅ Web Design e realizzazione siti Web